di Redazione online

ROMA – Dal botta e risposta con Micheal Cohen alla “relazione speciale” con Kim Jong, senza dimenticare la bocciatura alla Camera al decreto d’urgenza per il muro al confine con il Messico. Il 27 febbraio potrebbe essere ribattezzato il mercoledì nero di Donald Trump. E come se non bastasse, ecco saltar fuori un’altra notizia che, soprattutto oltre oceano, farà discutere ancora a lungo.

📄E’ il sito Axios a rivelare un report che raccoglie migliaia di denunce di abusi sessuali ai danni di minori migranti non accompagnati e sotto custodia del governo degli Stati Uniti in 4 anni. La documentazione è stata fornita al sito di informazione dall’ufficio del deputato democratico Ted Deutch.

👨‍👧‍👦Secondo i dati, da ottobre 2014 a luglio 2018, l’Ufficio per il reinsediamento dei rifugiati ha ricevuto 4.556 denunce. Nello stesso periodo il Dipartimento di giustizia ha ricevuto invece 1.303 denunce. Il totale delle persone accusate è di 178.

«Un comportamento spregevole, disgustoso di cui il Dipartimento dovrà rispondere per capire cosa sta accadendo in queste strutture» ha affermato Deutch. I documenti sono ora in mano ad una commissione giudiziaria della Camera.